Birra e birrerie è prodotto da Giuseppe Mautone
Via Enrico Toti, 41/c - Perugia (PG) tel. +39 3896623086 Email: info@birraebirrerie.it
Strip Sinistra
Strip Destra
ARCHIVIO




I 10 INGREDIENTI PIU' STRANI PER LE BIRRE
Curry, pizza, alghe e tanti altri

pubblicato il 31/08/2014 19:42:12 nella sezione "Birre"

E vero che per differenziarsi dagli altri birrifici molti decidono di provare ingredienti nuovi per dare alle birre gusti particolari, ma in alcuni casi si esagera!

Vediamo ora 10 ingredienti strani per birre altrettanto curiose:

1) BANANA
Alla Sprecher Brewing Company in Wisconsin utilizzano questo frutto per realizzare la Sprecher Mbege Ale, una birra non filtrata dal sapore unico e, ovviamente, dal colore giallo.

2) AVOCADO
A Los Angeles i ragazzi di Angel City Brewery fanno una Kolsch con avocado californiano e coriandolo, dotata di un corpo leggero e dal finale rinfrescante.

3) BARLEY TIKKA VINDALOO
Se amate il curry, probabilmente questa birra vi piacerà. Per realizzarla il birraio di Sharp's Brewery (UK), Stuart Howe, ha utilizzato le spezie tipiche del curry: polvere di chili, zenzero, coriandolo, finocchio. Per un attimo si è pensato anche di inserire l'aglio, chissà come sarebbe venuta?

4) ALGHE DI MARE
Sempre nel Regno Unito Wiliams Bros Brew produce la Kelpie, una Chocolate Ale prodotta con le alghe bladderwrack il cui sapore ricorda molto "la brezza del mare delle coste scozzesi", come dicono i birrai stessi.

5) PIZZA
Per fare questa birra si prende una pizza Margherita con tanto di pomodoro, origano, basilico e aglio, si aggiunge alla fermentazione del mosto e si ottiene la Pizza Beer di Mamma Mia!
Una pizza da bere!

6) OSTRICHE
In Irlanda la Porterhouse Brewing Company, famosa per produrre birra d'eccellenza, utilizza le ostriche francesi per la sua Oyster Stout, una delle birre più apprezzate dal pubblico.

7) BACON E SCIROPPO D'ACERO
Potrete trovare la birra al bacon e sciroppo d'acero sul sito di Voodoo Doughnuts, così come la birra al cioccolato, burro d'arachidi e banana. Tutti i gusti son gusti...

8) ESCREMENTI DI ZIBETTO
Lo zibetto è un animale notturno del sud-est asiatico che si nutre di bacche di caffè. Quando queste bacche vengono digerite dallo zibetto, vengono raccolte tostate e lavorate per creare il caffè più costoso al mondo (500/900 $ al Kg). Anche il birrificio danese Mikkelller usa questi chicchi per la sua Beer Geek Brunch Weasel BA Bourbon, Imperial Oatmeal Stout.

9) TESTICOLI DI TORO
Al Wynkoop Brewing, Denver, utilizzano veri testicoli di toro per la loro Rocky Mountain Oyster Stout. Ideata come uno scherzo d'aprile, questa birra è stata venduta in edizione limitata dal primo aprile di quest'anno e, secondo il birrificio, presenta aromi di cioccolato, caffè, grani tostati e...parti animali!

10) BARBA
Sempre la Rogue Ales ha prodotto questa birra di cui se n'è parlato tanto: la Beard Beer, la birra dedicata alle barbe. I lieviti per questa birra sono ricavati dalla barba del birraio Maier. Un giorno, mentre stavano ricercando nuovi lieviti per le birre, un tecnico per scherzo infilò dei lieviti nella barba di Maier, che non viene rasata dal 1978. La Rogue promette che questa birra avrà un sapore sorprendente!

Quali di queste birre vorreste provare almeno una volta?

Se volete leggere di altre stranezze birrarie, leggete le 10 birre più strane al mondo.
Leggi per intero ...

CANTILLON USA RIFUGIO ANTIAEREO
COME CANTINA PER LE SUE BIRRE
Attualmente sono immagazzinate 10.000 bottiglie tra Bruocsella Grand Cru, Oude Gueuze e birre alla frutta

pubblicato il 30/08/2014 19:38:11 nella sezione "Dal mondo"

Jean Van Roy, mastro birraio di Cantillon, non avendo più spazio per immagazzinare le bottiglie ha avuto un'idea: usare un rifugio antiaereo come cantina per le proprie birre!

In una recente intervista Van Roy ha dichiarato:" L'idea di iniziare questo progetto mi è venuta quando ho visitato una casa di produzione di Champagne, con le bottiglie che maturavano in perfette condizioni. Ho voluto fare lo stesso con Cantillon". Considerando il tempo che ci vuole per far maturare una birra a fermentazione spontanea, genere in cui la brasserie si è specializzata, lo spazio per le botti nel birrificio si era esaurito, da qui la necessità di una nuova cantina. Bruxelles è stata molto lieta di aiutare Cantillon nella sua ricerca finché non si è arrivati alla conclusione di usare il rifugio. Costruito al di sotto del parco vicino il Leopold Tunnel in pieno centro, guarda caso ha anche una storia birraria alle spalle: un avo di Van Roy, René Troch, produceva birra lambic nelle vicinanze.

Freddy Thielemans, ex sindaco di Bruxelles, dice che "la cantina è in un vecchio bacino del fiume Senna, trasformata in cantina quando volevano reindirizzare il fiume al di fuori di Bruxelles. Venne poi trasformata in rifugio antiaereo".
L'accordo tra la città e Cantillon prevede un contratto d'affitto a titolo gratuito per i prossimi trent'anni. Molto soddisfatto Van Roy che definisce l'accordo molto soddisfacente e aggiunge:"Ho deciso di avviare questo progetto non per me o per la Cantillon, ma per la lambic stessa, per vedere come queste birre matureranno". Attualmente nella cantina sono state immagazzinate botti di Bruocsella Grand Cru, Oude Gueuze, una lambic ad alta densità e un buon numero di birre con alta concentrazione di frutta che matureranno ad una temperatura media tra i 10 e i 15 °C per un totale di circa 10.000 bottiglie che variano dai 75 cl fino alle 6 l meglio note come Methuselah (Matusalemme). Fra trent'anni si conta di aumentare il numero tra le 60.000 e le 80.000 bottiglie.

Per chi non le conoscesse, ricordo che le lambic sono birre che possono maturare anche fino a trent'anni, prodotte dalla fermentazione spontanea con lieviti selvatici e poi fatte maturare in botti di legno da pochi mesi sino a diversi anni. Quando diverse lambic di differente maturazione sono miscelate insieme e poi imbottigliate con l'aggiunta di zucchero liquido si ottiene la famosa Oude Gueuze. Van Roy ne parla così:" E' una miscela di lambic con tempi di maturazione dai due ai quattro anni su una media di 40 mesi. Quindi questa gueze ha il doppio degli anni della Classic".

Al momento il birraio è impegnato a fare da guida per la cantina al pubblico, ma la città sta considerando di organizzare qualche evento sul posto.

Un ottimo motivo per visitare Bruxelles uno di questi giorni!
Leggi per intero ...

ZUPPA DI BIRRA

pubblicato il 29/08/2014 19:53:07 nella sezione "Ricette"

Dosi per 6 persone
200 g di burro
200 g di farina
1 l di latte
1 cucchiaio di zucchero
0,66 l di birra
1 bicchiere di panna liquida
1 tuorlo d’uovo
2 cucchiaini di cannella in polvere
la buccia grattugiata di un limone
5 chiodi di garofano

Sciogliere il burro e stemperare la farina setacciata in una pentola larga, agiungere poco alla volta il latte, quindi le spezie, il limone e lo zucchero e lasciare andare a fuoco molto dolce. A parte montare (noi lo abbiamo fatto proprio con le fruste elettriche) la panna con il turlo d’uovo e la birra, si otterrà un composto spumoso che va aggiunto allla besciamella profumata. Cuocere a fuoco vivo per far svaporare la birra e servire ben caldo con altra cannella e/o buccia di limone a piacere.
Leggi per intero ...

E' IN ARRIVO LA AMERICAN LAGER
FIRMATA GUINNESS
Sarà disponibile da metà Settembre negli Usa

pubblicato il 29/08/2014 19:31:29 nella sezione "Dal mondo"

Guinness, birrificio celebre che non ha certo bisogno di presentazioni, ha annunciato che da settembre comincerà la produzione della Blonde American Lager. Può sembrare strano che un birrificio storico votato alla produzione di birra scura cominci a fare anche delle Lager, eppure non è la prima volta che la Guinness cambia stile birrario. Già nel 1988 tentò di ampliare la sua produzione con la Guinnness Gold, Pale Lager, ma visti gli scarsi risultati la distribuzione della Gold si interruppe nel 1993 con la definitiva affermazione della Guinness come marchio di birra scura.

Così come non è la prima volta che la Diageo (società capogruppo che controlla Guinness, le lager Red Stripe e Harp, così come le ale di Kilkenny e Smithwick) decide di cambiare la linea di produzione rapportandosi ai gusti locali, come nel caso della Guinness Extra Smooth venduta in Ghana, Camerun e Nigeria o come nel caso della Malta Guinness, analcolica venduta in Uk, Africa dell'est e Malesia. Questa American Lager sembra un tentativo di ampliamento nel mercato americano anche per fronteggiare la crescente popolarità delle birre artigianali. La Lager sarà prodotta negli Usa dal birrificio Latrobe Brewing Company in Pennsylvania e per realizzarla sono stati utilizzati i luppoli Mosaic, Willamette e Mount Hood che, uniti al lievito tipico della Guinness proveniente direttamente dall'Irlanda, danno vita ad una Lager dal sapore complesso con aromi floreali e di luppoli e un leggero sentore di biscotto, come ha fatto sapere Ad Age.

La Diageo si è certamente data un gran da fare per pubblicizzare il lancio con campagne televisive e su carta, come la recente pubblicità su Playboy che recita:" La bionda americana più chiacchierata negli anni...arriverà da una fonte inaspettata". La American Lager fa parte di una serie chiamata "Discovery" che prevede il lancio di una nuova birra ogni due anni. La distribuzione della Blonde inizierà a metà settembre negli Usa e sarà venduta nella classica confezione da sei bottiglie a 8.99$.

Come detto prima, questa nuova tattica commerciale servirà non solo per entrare in un nuovo mercato ma anche per contrastare il crescente fenomeno delle birre artigianali. Secondo voi funzionerà?
Leggi per intero ...

WESTVLETEREN, DAL 2015 DOVRA'
ETICHETTARE LE SUE BOTTIGLIE
Lo impone una recente norma UE

pubblicato il 29/08/2014 17:50:54 nella sezione "Dal mondo"

Grosse novità in arrivo per lo storico marchio Westvleteren, celebre birra prodotta dai monaci della Saint Sixtus Abbey, almeno dal punto di vista estetico. Dall'anno prossimo la UE ha imposto la pubblicazione dell'origine degli ingredienti dei generi alimentari e questo naturalmente coinvolge anche la birra. Chi ha avuto il piacere di berle almeno una volta saprà certamente che la particolarità delle bottiglie è che non hanno etichetta, gli ingredienti e le informazioni venivano stampati direttamente sul tappo, dal cui colore era anche possibile distinguere le birre: verde per la Blonde, blu per la Westvleteren 8 e giallo per la più famosa Westvleteren 12.

Il problema è che tutta la mole di informazioni che la UE vuole pubblicata non possono essere stampate solo sul tappo. Certo è che un cambiamento di questo genere toglierebbe quel fascino antico e originale che era tipico di questo marchio. Lo stesso Manu Van Hecke, abate di Westvleteren, ha dichiarato in una recente intervista al De Tijd: "In questa società la crescita è il mantra. La gente mi dice:"Se c'è così tanta richiesta della tua birra, allora devi solo produrne di più." Potremmo farlo ma questo vorrebbe dire entrare in una dinamica totalmente diversa, con laici nel birrificio e più responsabilità commerciali. In questo modo il processo di produzione non sarebbe più nelle nostre mani". Dalle parole dell'abate si sente l'intenzione di conservare la propria originalità e il proprio stile che tanto hanno caratterizzato questo storico birrificio nel corso degli anni, ma anche le numerose pressioni dovute al crescente numero di richieste di birra dal mercato.

Chi ha ancora qualche bottiglia "vecchio stile" farebbe bene a conservarla, tra qualche anno potrebbe valere una fortuna!
Leggi per intero ...

TSUNAMI BEER FEST 3.0
Sabato 6 Settembre a Marino
lazio (roma) marino

pubblicato il 28/08/2014 23:11:15 nella sezione "Fiere ed eventi"

Lo Tsunami Beer Fest è arrivato alla versione 3.0 e continua a seguire la stessa formula: piscina, BBQ, musica, 6 beershop e 40 spine di birra artigianale!

I beershop partecipanti saranno:

Beerclub
Hangover
Sottosopra
Ebrius
Beer Baccione
Il Birraio Matto

Sia a pranzo che a cena il punto ristoro sarà aperto per accompagnare le birre ai menù:

Ore 12:30
Pizza bianca croccante e mortadella
Scelta tra 4 tipi di lasagna con pasta all'uovo fatta a mano

Dalle ore 18:30
Carne alla Brace
Panini di prima qualità che verranno farciti con salsiccia, hamburger & hot dog cotti alla brace
Fritti al cartoccio

Durante tutto l’arco della giornata
Panini, pizzette, rustici, crepes e caffè

Musica con dj set (Hip-Hop, Pop, Edm, DanceHall)

E in più campo da calcetto, campo da beach volley e spogliatoi per cambiarsi disponibili a titolo gratuito a tutti i partecipanti alla festa.

I cani non sono ammessi all'interno del circolo.

Orario
Dalle 10:00 alle 2:00

Prezzo
Ingresso, piscina e una birra tutto incluso a 5€
Leggi per intero ...

FRESCHEZZA E INVECCHIAMENTO DELLA BIRRA
Come conservare propriamente le bottiglie di birra

pubblicato il 28/08/2014 17:17:28 nella sezione "Birre"

di Massimo Prandi

La birra, come il vino, continua ad evolversi una volta confezionata. Anzi, il periodo di affinamento in fusto, lattina o bottiglia è un elemento di assoluta importanza per permettere al consumatore finale di godere a pieno dell'espressione organolettica della bevanda.
Su ogni etichetta è indicato il “termine minimo di conservazione”, ovvero il periodo entro il quale il produttore garantisce il mantenimento delle caratteristiche qualitative ottimali della birra. Corrisponde a quello che tecnicamente si definisce periodo di stabilità, ovvero l’intervallo di tempo che passa fra il confezionamento della birra e l’alterazione della sua qualità organolettica. Però è necessario effettuare considerazioni più specifiche.

La birra va consumata fresca, il più presto possibile dopo l’uscita dallo stabilimento di produzione, infatti, è in questo momento che la bevanda presenta le sue proprietà sensoriali migliori. La bevanda perde poi progressivamente i suoi pregi organolettici e deve perciò essere bevuta il prima possibile. La birra migliore, quindi, è sempre quella più recente. Per quanto riguarda la sicurezza sanitaria, la si può considerare illimitata, dato che la birra non è un substrato idoneo allo sviluppo di batteri patogeni.

Le uniche eccezioni a questa regola sono le birre da invecchiamento. Si tratta di tipologie particolarmente alcoliche e luppolate, tanto da sopportare il peso degli anni: non filtrate e non pastorizzate, sono in grado di evolvere nel tempo esattamente come un buon vino. Di solito raggiungono l’apice della maturazione entro cinque anni, ma talvolta possono arrivare anche a venticinque. Spesso sono distinguibili perché riportano l’anno di produzione sull’etichetta.
Chi avesse intenzione di creare una propria cantina di invecchiamento deve rispettare alcune semplici regole:

1) la conservazione deve avvenire in luogo buio e con temperatura fresca e stabile (evitare il frigorifero);

2) le bottiglie con il tappo di sughero vanno mantenute in posizione orizzontale, leggermente inclinate in avanti, per mantenere l’uniforme bagnatura della chiusura ed evitare perdite di tenuta;

3) le bottiglie con tappo a corona vanno stoccate in posizione verticale per ridurre il rischio di ossidazione.
Leggi per intero ...

NEGLI USA LA BIRRA SI VENDE
IN CONFEZIONI DA 99 LATTINE
Il birrificio Austin Beerworks rilascia l'edizione speciale della Peacemaker, Extra Pale Ale, per 99 $

pubblicato il 28/08/2014 17:09:02 nella sezione "Dal mondo"

Perché comprare un pacco da sei lattine di birra quando puoi averne uno da ben 99?
Questa è l'idea che hanno avuto i ragazzi del birrificio Austin Beerworks.

La birra in questione è la Peacemaker, extra pale ale da 5.0% di volume e un grado IBU di 15, insomma una birra leggera che si può bere facilmente e in qualsiasi momento, infatti il nome del pacco da 99 è "Anytime" (in qualsiasi momento). Vediamo ora la descrizione della birra sul sito del birrificio. Il colore è di un dorato pallido con una buona schiuma non molto persistente, all'olfatto si può sentire subito un leggero odore di biscotto dovuto al malto accompagnato da note di floreale e agrumi dati dal luppolo Centennial. All'assaggio i sapori si invertono con l'agrumato che si fa sentire per primo per poi chiudere con leggere note di malto. Nel complesso il sapore è equilibrato per una birra rinfrescante e beverina. Nel 2011 vince la medaglia d'argento a The Great American Beer Festival ed è anche il primo premio vinto dal birrificio fino ad ora.

Nel video qui sopra vediamo quanto è grande il pacco che pesa più di 37 chili ed è lungo circa 2.13 metri, non a caso una delle raccomandazioni che danno dal birrificio è di andare a comprarla insieme ad un amico! Inoltre c'è da dire che questo pacco da 99 è un'offerta limitata e per ora sarà disponibile solo in Austin, Texas per 99 $. La Austin Beerworks ha fatto sapere che per ora comprato 1500 confezioni per l'edizione speciale ma non pianifica di rilasciarle al pubblico tutte insieme.

C'è da dire che questa offerta particolare ha già fatto gola a molti che non vedono l'ora di acquistare questa edizione speciale. Un pacco così grande sarà una trovata pubblicitaria temporanea o il nuovo modo di vendere al pubblico?
Leggi per intero ...

ARRIVANO LE BIRRE DE LO HOBBIT
Tre birre forti ispirate ai personaggi dei film

pubblicato il 27/08/2014 18:10:57 nella sezione "Birre"

Dopo i tanti personaggi di fantasia a cui sono stati dedicate birre speciali, come le serie televisive The Walking Dead e The Game of Thrones, Star Trek e gli antieroi della Marvel, adesso arrivano anche le birre de Lo Hobbit, prequel della trilogia cinematografica de Il Signore degli Anelli, così in attesa del film che chiuderà la storia del viaggio di Bilbo Baggins che uscirà a Dicembre, potrete farvi una bevuta!

Le tre birre sono:

GOLLUM PRECIOUS PILS
Dedicata al personaggio di Gollum, la creatura che farà di tutto per impossessarsi dell'unico anello, viene definita una "Strong Imperial Pils" con una gradazione alcolica di 9.5% e ben 85 di scala IBU.

SMAUG STOUT
Questa Stout è un drago di nome, Smaug è il nome del drago nel film, e di fatto. Preparata con caffè, cioccolato, peperoncino Habanero e luppoli Northwest, è una birra forte e corposa che ricorda tanto una Russian Imperial Stout.

BOLG BELGIAN TRIPLE
Bolg è il generale degli orchi, nemici principali del film. Questa Tripel è corposa come il massiccio orco e in più ha anche un gran sapore.

Tutte le birre saranno imbottigliate esclusivamente in bottiglie da 66 cl. e sono state prodotte dal birrificio Fish Tale Ales. La disponibilità di queste birre per ora limitata alla parte ovest degli Stati Uniti, ma si conta di procedere alla distribuzione in tutto il paese nel giro di poco tempo.

Chissà perché Bilbo è stato tagliato fuori?
Leggi per intero ...

MONTELLO INTERNATIONAL BEERS
Dal 12 al 14 Settembre a Montello
lombardia (bergamo) montello

pubblicato il 27/08/2014 13:15:03 nella sezione "Fiere ed eventi"

Dal 12 al 14 Settembre presso l'Area Feste di Montello si terrà Montello International Beers, la festa della birra con 40 birre artigianali alla spina, laboratori di degustazione e musica dal vivo organizzata da Gruppo Giovani Montello e risto-pub Ein Mass.

La festa vedrà la presenza di birre da tutto il mondo:

DE GLAZEN TOREN (Belgio): - Cuvée Angelique - Lantebier
VERZET (Belgio): - Moose Blues - Super NoAH - Rebel Local - Oud Bruin
TOCCALMATTO (Italia): - Cornbread Mafia - Tabularasa - Salty Angel...
OFELIA (Italia): - Beergamotta - Uill lu Bai
AMAGER (Danimarca) / THREE FLOYDS (Usa): - Arctic SunStone
LOST COAST BREWERY (Usa): - 8Ball Stout
BUXTON BREWERY (Inghilterra): - Moor Top
LERVIG AKTIEBRYGGERI (Norvegia): - Reserve Galaxy IPA
NØRREBRO BRYGHUS (Danimarca): - Radler Bio
MAHRS BRÄU (Germania): - Kellerbier Ungespundet Hefetrüb
MAIVISTO (Italia): - Birra del Frà - IPL
ELAV (Italia): - Beat Weizen al Lampone
HOP SKIN (Italia) - Lusty Cathy
OERSOEP (Olanda): - Brettanosaurus Rex
OEDIPUS (Olanda): - Mannenliefde
VAN MOLL (Olanda): - Toewijding

e tante altre che potrete vedere sul sito di Ein Mass.

I laboratori si terranno il 13 e il 14 alle ore 16:00.
Il primo sarà condotto da Andrea Camaschella (degustatore e scrittore) che racconterà la storia dei birrifici delle birre in degustazione:

TARAS RUNA (Brasserie De La Senne - Montegioco)
MARGOT (Un Terzo)
ORVAL 2008 (Trappista)
FRAKE' (San Paolo)
SMOKEY GEORGE (Rittmayer)

e una birra a sorpresa. Il costo di partecipazione è di 25 €, per prenotarsi telefonare o scrivere ai contatti sottostanti.

Ecco le band che suoneranno dal vivo:

Venerdì 12 - PIZZA'S ORPHANS (Cover Acustico)
Sabato 13 - THE HOWLIN' ACOUSTIC BLUESY (Acoustic Blues Performance)
Domenica 14 - HILLBILLY HEROIN (Old Time R'n'R)

Parteciperanno all'evento Zanzara Team, associazione di appassionati dei cosiddetti "cinquantini", che si esibirà il giorno 14, Confraternita Cavalieri della Birra e l'Old Station Pub di Tarquinia come special guest. Non mancheranno servizio cucina e uno spazio giochi per i bambini.

Orari
Venerdì dalle 19 alle 24
Sabato dalle 14 alle 24
Domenica dalle 10 alle 24
Leggi per intero ...

OKDORIAFEST 2014
Dal 4 all'8 Settembre ad Angri
campania (salerno) angri

pubblicato il 27/08/2014 12:23:42 nella sezione "Fiere ed eventi"

Ad Angri ritorna Okdoriafest, con 25 birre alla spina, 3 laboratori sulla birra condotti da Alfonso del Forno e i Southern Brewers, specialità culinarie, buona musica dal vivo e un foto-concorso che premierà uno dei migliori selfie della festa con tanta birra in palio.

Tra le birre che troverete a Okdoriafest c'è:

Almond '22 Pink IPA
Tipo Pils di Birrificio Italiano
Brewdog Punk IPA
La Chouffe
Trappe Quadrupel

e altre che potrete trovare alla pagina delle birre del sito.

I laboratori sono i seguenti:

VENERDÌ 5 SETTEMBRE
LABORATORIO DI AVVICINAMENTO ALLA DEGUSTAZIONE DELLA BIRRA ARTIGIANALE
Tecniche e temperature di servizio, esame visivo, esame olfattivo, esame gustativo. Durante il laboratorio saranno degustate alcune birre artigianali. Condotto da Alfonso Del Forno, UBT (Unionbirrai Beer Taster) e Giudice di Birra dell'Anno.

SABATO 6 E DOMENICA 7 SETTEMBRE
LABORATORIO DI HOME BREWING E COTTA PUBBLICA
Sabato 6 settembre si terrà il Laboratorio teorico di HomeBrewing: verranno esaminate tutte le fasi necessarie per realizzare la birra in casa, con approfondimenti sulle materie prime e le tecniche di produzione. La Cotta pubblica nell’atrio del Castello Doria inizierà alle ore 11 della domenica e durerà tutta la giornata. La birra prodotta verrà poi imbottigliata nelle settimane successive e regalata ai partecipanti del laboratorio. La conduzione è a cura dei Southern HomeBrewers dell'Associazione Convivio della Birra.

DOMENICA 7 SETTEMBRE
LABORATORIO DI DEGUSTAZIONE
Laboratorio di degustazione con le birre campane premiate nella Guida alle Birre d'Italia 2015 di SlowFood. Durante il laboratorio si terrà un approfondimento sulle birre senza glutine. Condotto da Alfonso Del Forno, UBT (Unionbirrai Beer Taster) e Giudice di Birra dell'Anno, con la partecipazione dei birrai.

Per partecipare ai laboratori scrivete una mail a laboratori@okdoriafest.it

Ecco le band che suoneranno sul palco:

4 Settembre ore 20:00 MEDINA BAND
La musica coinvolgente dei Medina Live Band guidati da Mauro Avagliano

5 Settembre ore 20:00 SKIZZEKEA
La musica del gruppo beat partenopeo SKIZZEKEA animerà la seconda serata dell’OKDORIAFEST

6 Settembre ore 20:00 COMPAGNIA DALTROCANTO
Musica popolare del Sud Italia al ritmo di Nacchere e Tammorra

7 Settembre ore 20:00 GERARDO AMARANTE E GLI SPACCAPAESE
Comicità e musica popolare con Gerardo Amarante e gli Spaccapaese

8 Settembre ore 20:00 SPECIAL GUEST
Tre grandi musicisti per una serata conclusiva entusiasmante: Enzo Avitabile ed i Bottari, Tony Esposito e Raiz degli Almamegretta

Per partecipare al foto concorso basterà scattare un selfie da solo o in compagnia con la birra come tema, iscriversi su questa pagina e ottenere il maggiornumero di voti. In palio birra gratis e gadgets, anche chi non ha vinto potrà essere sorteggiato per vincere dei premi. Maggiori informazioni sul concorso sul sito de Le Tre Scimmiette.
Leggi per intero ...

FESTATE IN FIERA
Dal 4 al 7 Settembre a Sora
lazio (frosinone) sora

pubblicato il 27/08/2014 11:43:53 nella sezione "Fiere ed eventi"

Dal 4 al 7 settembre sarà "tutta un'altra birra" con Festate, il festival della birra, dello street food e della musica live nel quartiere fieristico di Sora. All'evento parteciperà Polsinelli Brewing con un corso teorico seguito da una cotta pubblica che durerà per le quattro giornate del festival.

Tra i birrifici partecipanti troviamo:

Ianua 13
Losa
Homo Luppolo
Eureka
Free Lions Beer
Birradamare
Anbra

Il corso Polsinelli si terrà nei seguenti orari:

- 1a lezione teorica: 4 Settembre ORE 19 - teoria sulla birrificazione artigianale, dalle materie prime alle attrezzature

- 2a lezione pratica: 5 Settembre ORE 18: cotta pubblica con metodo all grain

- 1a lezione teorica: 6 Settembre ORE 19 - teoria sulla birrificazione artigianale, dalle materie prime alle attrezzature

- 2a lezione pratica: 7 Settembre ORE 18: cotta pubblica con metodo all grain

Per iscriversi al corso visitate lo shop online

Di seguito il programma dell'evento:

GIOVEDI 4 SETTEMBRE
19:30 Presenta Valeria Altobelli
Fiera in danza a cura di Felix Factoring - ASD Centro Danza
20:00 Gruppi Musicali Emergenti (Area Contest)
21:30 CONCERTO ROCK THEE ELEPHANT
22:30 CONCERTO ROCK c+c=MAXIGROSS
00:00 Dj XXX Mode

VENERDI 5 SETTEMBRE
19:30 Viva la Musica a cura di Alessandro Spaziani
20:00 Gruppi Musicali Emergenti (Area Contest)
21:30 CONCERTO ELECKTRO
23:00 Disco Inferno Dj: Gianni Matteucci - Fabio S.
Voice: Raffaele Manini - Luca B.
Animation: Bombelaya Show
Powered: by Crazy - Kooter VisualCircus

SABATO 6 SETTEMBRE
19:30 Fusion Dance Night - Hip Hop - Ragga - Urban Dance - Black Dance - Afro - Salsa
20:00 Gruppi Musicali Emergenti (Area Contest)
21:30 CONCERTO ROCK DOLA J.CHAPLIN
22:30 CONCERTO ROCK BUD SPENCER BLUES EXPLOTION
00:00 Dj Giuio Tomei

DOMENICA 7 SETTEMBRE
19:30 Grease - Balletto ispirato all'omonimo Film - coreografia Monica Lupi
20:00 Gruppi Musicali Emergenti (Area Contest)
21:30 CONCERTO ROCK SKY oF BIRDS
22:30 CONCERTO ROCK BE FOREST
00:00 Dj Andy P

L'ingresso sarà libero e gratuito.
Leggi per intero ...

TREEHOUSE BREWING COMPANY
Il primo birrificio costruito su un albero

pubblicato il 25/08/2014 19:31:44 nella sezione "Dal mondo"

Avete presente quelle case sugli alberi che ogni tanto si vedono nei telefilm americani? In Ohio c'è chi ha costruito un birrificio su un albero!

Stiamo parlando del birrificio Treehouse Brew Company, situato nel Mohican-Memorial State Forest e realizzato dalla compagnia Mohicans Cabins, specializzata nella costruzione di appartamenti particolari come case sugli alberi. Il locale è stato costruito a 7 metri di altezza dal suolo e in una superficie di 60 m² comprende non solo una sala per la produzione della birra con un piccolo impianto, ma anche un piccolo pub con tanto di bancone, sgabelli e tavoli. L'edificio viene chiamato "il Grande Fienile", poiché è stato realizzato ispirandosi ai fienili dell'800 che erano tanto frequenti negli Usa e l'interno è decorato con un mobilio decisamente rustico, con mobili rigorosamente in legno e un'affascinante vetrata in stile gotico tipica
delle cattedrali. Per entrare non è necessario arrampicarsi! Sono state costruite anche delle pratiche scalette per raggiungere il ponte che porterà all'ingresso del locale.

Il birrificio tuttavia ha avuto vita breve, nel giugno dell'anno scorso è stato riadattato ad appartamento per turisti e ancora oggi è possibile prenotare la casa sul sito di Mohicans Cabins sotto il nome di "Little Red Tree House".
Un vero peccato, mi sarebbe piaciuto bere una birra realizzata in una casa sull'albero, a voi no?

Foto: Nelson Treehouse & Supply
Leggi per intero ...

KUCHLBAUER'S BIERWELT
Benvenuti al parco a tema della birra

pubblicato il 25/08/2014 17:39:20 nella sezione "Dal mondo"

In un paese come la Baviera, tanto dedita alla birra, non poteva mancare il parco divertimenti all'interno di un birrificio: il Kuchlbauer's Bierwelt di Abensberg, la Disneyland dei birraioli!

Le prime cose che si notano sono gli stravaganti edifici e la torre che sovrasta tutto il parco.
Il giro turistico inizia con la visita al birrificio dove potrete assistere in diretta alla produzione e all'imbottigliamento della vera birra Weiss, la tipica birra di frumento tedesca. Continuando il giro del birrificio arriverete in sale davvero affascinanti, come la scalinata stellata e la sala de "L'ultima Cena", dedicata esclusivamente al dipinto di Leonardo da Vinci dove potrete sentire una reinterpretazione musicale del dipinto.

Si prosegue con la visita alla Kuchlbauer-Turm, l'edificio più notevole del complesso, che è la pittoresca torre progettata dall'architetto Friedensreich Hundertwasser. La torre segue l'originale stile architettonico degli edifici del parco, con delle sale a forma di boccale e una cupola completamente dorata da cui poter vedere tutto il parco. Le decorazioni all'interno della torre vogliono essere un connubio tra arte e natura, con mobili a forma di cipolla e di piante, ma soprattutto la torre è un omaggio all'arte birreria bavarese e ai suoi birrai. All'interno infatti troverete un assortito museo della birra con esposizione di boccali, bicchieri e tanto altro.

Non si poteva concludere il giro con una visita all'immancabile biergarten e alla birreria interna, dove poter bere un bicchiere di buona birra di frumento in compagnia, dove vi verrà consegnato un attestato di "esperti di Weiss". Non dimenticate di visitare il negozio souvenir prima di andare via, potrete vedere i simpatici gnomi della birra, come quello in foto che dorme su un cumulo di luppolo. Beato lui!
Leggi per intero ...

BEER FIRM FISCELLUS MONS
abruzzo (pescara) pescara

pubblicato il 24/08/2014 19:38:59 nella sezione "Birrifici"

La Birra FISCELLUS MONS nasce nel 1998 tra il mare di Pescara e le campagne della vicina Cepagatti, con il Gran Sasso all’orizzonte, chiamato Monte Ombelico (Fiscellus Mons, appunto) al tempo dei Romani, per la sua posizione centrale nella penisola italiana.
E questa è l’immagine che accompagna le nostre birre: il Monte Ombelico sulle onde dell’Adriatico, in attesa della prossima Fiscellus Mons.

Siamo Bernardo e Gabriele, da sempre amici e appassionati birrai, arrivati lentamente nel 2012 a realizzare un sogno: sedere al bancone con gente che si gode una pinta di Fiscellus, vedere persone che scelgono le nostre bottiglie per la serata, offrire gusto e piacere con la nostra passione e il nostro lavoro.

Immaginiamo le nostre birre nei piccoli gesti di una quotidianità un po’ speciale, amante di intimi e personali piaceri e compagna del sano gusto della socialità. Sono le cose che hanno fatto crescere la nostra passione assieme alle nostre ricette, e che fanno della birra una bevanda popolare e senza confini, ma al tempo stesso legata nei suoi stili tradizionali a terre, popoli e momenti storici diversi.
Leggi per intero ...

LUMACHE ALLA BIRRA CON SALSA DI VALERIANA

pubblicato il 23/08/2014 19:53:12 nella sezione "Ricette"

Ingredienti:
1 kg di lumache di terra
100 g di pane raffermo
50 g di valeriana
1 uovo
2 cucchiai di pecorino
origano secco
prezzemolo
alloro
1 spicchio d'aglio
pepe verde
1 bicchiere di birra bionda
olio evo
sale q.b.

Procedimento:
Da premettere che le lumache raccolte nei campi vanno lasciate spurgare per diversi giorni.
Lavate le lumache in abbondante acqua corrente. In una capiente bacinella copritele con aceto e sale, movimentatele con le mani per far uscire la bava. Quindi sciacquatele di nuovo. Trasferite le lumache in un pentolone d'acqua e lasciatele bollire per 30 minuti, schiumando il più possibile. Dopo averle scolate, con l'ausilio di uno stecchino estraete le lumache dai gusci nettandole delle interiora ( la parte terminale nera). Durante questa operazione mettete da parte i gusci più belli. Ripetete l'operazione con aceto e sale, bollite per 90 minuti. Ponete le lumache ormai cotte in una insalatiera e amalgamatevi il pane sbriciolato, l'uovo,il formaggio, l'aglio tritato, il prezzemolo tritato, l'origano e una presa di sale. Riempite con questo composto i gusci. Mettete in una padella e fatele rosolare con un filo d'olio e qualche foglia di alloro, aggiungete la birra e fate sfumare.Preparate la salsa frullando metà valeriana con 1/2 bicchiere d'olio, il pepe e un pizzico di sale. Impiattate le lumache con la salsa verde e i ciuffetti freschi di valeriana.
Leggi per intero ...
Clicca sui numeri per scorrere le news
1 - 2 - 3 - 4 - 5
Indicaci il tuo apprezzamento nei social network   
Condividi nei social network   
Catalogo Birre
 
Catalogo Birrifici
Iscrizione
Newsletter
Scrivi la tua mail,il tuo nome ....
ti invieremo le novità sul mondo della birra

Newsletter
 
 
ULTIMI ARTICOLI PER CATEGORIA
developed by
develop by Web Mouse Consulting
Birra e birrerie è prodotto da Giuseppe Mautone
Via Enrico Toti, 41/c - Perugia (PG) tel. +39 3896623086 Email: info@birraebirrerie.it