MARINARE LA CARNE CON LA BIRRA
Riduce le sostanze nocive della grigliata

pubblicato il 01/04/2014 17:14:31

Con l'arrivo della bella stagione, arriva anche la voglia delle belle grigliate all'aria aperta in compagnia degli amici: ma come si possono ridurre le sostanze nocive che si sviluppano durante la cottura? Secondo un nuovo studio pubblicato di recente sul Journal of Agricultural and Food Chemistry, una soluzione potrebbe essere quella di marinare la carne con la birra scura tipo "Ale".
Durante la grigliata si forma un tipo di idrocarburi (IPA) simili a quelli di fumo di sigaretta e scarico di automobili, ma per ora i dati in possesso non si riferiscono a studi effettuati sugli uomini, come tiene a precisare Isabel Ferreira dell'Università di Porto (Portogallo).

Attualmente, comunque, la Commissione Europea ha stabilito degli indicatori del potere cancerogeno degli IPA negli alimenti, attribuendo dei valori massimi. Per tornare allo studio, i ricercatori hanno marinato della carne di maiale per quattro ore nella birra Pilsner alcolica, in una analcolica e in una Ale scura, per poi sottoporla alla cottura alla griglia alimentata con carbone.
L'effetto più marcato è stato ottenuto con la birra scura, riuscendo a ridurre i livelli del 50% di otto tipi di IPA, rispetto alla carne di maiale non marinata. Per mangiare in maggior sicurezza, la marinatura nella birra si rivela un' ottima alternativa, ma anche vino e the sono consigliati.

Ricordiamo che la birra Ale si riferisce ad una birra ad alta fermentazione, dal sapore dolce, pieno e fruttato. Per bilanciare la dolcezza del malto, molti tipi di Ale contengono erbe o spezie, come luppolo e balsamita. La curiosità è che la ricetta di questo tipo di birra è stata tramandata nei secoli da antichi monasteri , ora la massima produzione è in Belgio.

di Carmela Pelaia


dal sito In Gusto