KOILIA, LA PRIMA BIRRA PER CELIACI
In anteprima al Cibus di Parma

pubblicato il 05/05/2014 18:19:41

Da oggi anche chi è affetto da celiachia potrà provare il piacere di una buona birra e tutto questo grazie a Koilìa, la birra senza glutine del birrificio Gjulia.

La birra, che prende il nome dalla radice greca della parola celiachia, viene prodotta utilizzando esclusivamente malto d'orzo, il quale viene lavorato in maniera del tutto naturale per eliminare completamente il glutine, senza che il sapore della birra venga alterato. Successivamente la birra per 30 giorni fermenta in serbatoi di acciaio a temperatura controllata, viene poi imbottigliata con l’aggiunta di lieviti selezionati ed in bottiglia rifermenta per altri 25 giorni.

Il risultato è una birra bionda ad alta fermentazione dal colore giallo carico con riflessi aranciati, al naso giunge con profumo di agrumi, al palato trasmette freschezza e facilità di beva, un abbinamento perfetto per qualsiasi occasione.
Ha una gradazione alcolica pari a 4,7% vol., i gradi plato sono 10, la temperatura di servizio è di 8/10° C ed è disponibile in un unico formato da 500 ml.

A differenza di molte altre birre, non sarà solo disponibile nei pub e nei ristoranti ma anche nei grandi centri di distribuzione, per far provare a tutti il sapore di una birra alternativa.

Potete assaggiare questa nuova specialità al Cibus di Parma,il 17° Salone Internazionale dell’Alimentazione in programma dal 5 all'8 maggio, presso lo stand H 68 del Padiglione 3.


Per maggiori informazioni visitate il sito ufficiale della birra