BIRRIFICIO BIRROIR
pubblicato il 10/06/2014 16:38:18

Birroir deriva dal francese Terroir, un termine usato in enologia per indicare il complesso intreccio tra valori del territorio, qualità organolettiche di uvaggi e dei terreni e tradizioni legate alla zona di produzione. Ed è proprio questo l'obbiettivo del birrificio: realizzare ottime birre valorizzando i prodotti tipici locali. Prima fra tutte la fresca acqua del comune di Capannori, città situata lungo la Via dell'Acqua, progetto finanziato dalla regione Toscana per un consumo consapevole della buona acqua sorgiva.

L'altra caratteristica è che questo è l'unico birrificio gestito da sole donne. Perché come si dice "La birra è donna"!

E infatti le loro tre birre hanno nomi di donna, ognuna ispirata ad una nazionalità diversa:

ISOTTA, Blonde Ale dal Belgio
Leggera e beverina dal bouquet delicato e dalle suggestioni esotiche.
Ti accorgi subito che è diversa dalle altre per il suo gusto raffinato ed elegante che cattura i tuoi sensi. I suoi riflessi dorati ti riempiono lo sguardo, il suo profumo di frutta esotica intrigherà il tuo olfatto.

GIGLIOLA, Pale Ale dall' Inghilterra
Birra dal carattere deciso con note di caramello e un piacevole finale amaricante
Il chiaroscuro dell’ambra e le diverse tonalità dal rosso al bruno le conferiscono un aspetto che è la premessa di ciò che al naso viene mantenuto: note di caramello e di miele di corbezzolo caratterizzano il suo bouquet complesso piacevole ed ammiccante.

PANTERA, Stout dell'Irlanda
Stout aromatizzata con una miscela di caffé tradizionale della Lucchesia.
Scura, nera, impenetrabile…Pantera ti affascina con il suo gusto graffiante e caldo sprigionato dall’orzo tostato a legna e da una sapiente miscela di caffè messi a punto, per questa stout, dalla storica torrefazione lucchese Berti. Una birra che si ispira ai maestri irlandesi ma che ha salde radici nella Lucchesia.

Pur essendo il mondo della birra, un mondo tutto al maschile, le quattro giovani imprenditrici stanno avendo un buon successo tra il pubblico. Non ci resta che augurargli di continuare così!
Capannori (Lucca)