BIRRA RICAVATA DA UN FOSSILE DI BALENA
Usato un lievito di 35 milioni di anni fa

pubblicato il 20/07/2014 06:56:18

Tra le tante birre strane del mondo, oggi se ne aggiunge un'altra: una birra ricavata da un'osso fossile di balena! La birra si chiama "Bone Dusters Paleo Ale" ed è classificata come birra agrumata in stile belga.

La bizzarra idea è venuta ad una coppia di amici, un appassionato di paleontologia, Jason Osborne dell'associazione no-profit Paleo Quest, e un microbiologo. Durante uno dei tanti studi sui fossili, Osborne esaminò l'osso di balena e pensò che qualcosa dovesse ancora viverci nonostante i milioni di anni passati. Fu proprio allora che scoprì una sottospecie di lievito naturale che la coppia rinominò "Saccharomyces cerevisiae var protectus". Il microbiologo Jason Akerboom fa notare che probabilmente il lievito non è antico quanto il fossile e che provenga dalla palude dove il fossile è stato ritrovato.

Questa comunque non è la prima volta che una birra viene prodotta con ingredienti preistorici. Già Raul Cano estrasse un lievito preistorico dallo stomaco di una mosca fossile intrappolata nell'ambra che si presume avesse circa 45 milioni di anni. Si vede che il film "Jurassic Park" ha influenzato molto questi aspiranti birrai!

Inoltre già in Danimarca il birrificio Skands Brewery ricreò una birra dell'epoca preistorica con ingredienti ricavati da una tomba antica, "Egtved Girl's Brew". Qui il link all'articolo.


Tratto da The Drinks Business