SUNLAND BAOBAB, IL PUB ALL'INTERNO DI UN ALBERO MILLENARIO
In Sudafrica potrete bere birra all'interno di un gigantesco albero alto 19 metri

pubblicato il 22/09/2014 11:42:49

Oggi vedremo un pub davvero unico: il "Sunland Baobab", pub costruito all'interno di un baobab millenario in Sudafrica.

A Modjadjiskloof, nella provincia di Limpopo, i proprietari della fattoria di manghi Sunland, la famiglia Van Heerden, nel 1993 vedendo le dimensioni del gigantesco albero, largo più di 10 metri e alto 19, hanno avuto l'idea di trasformarlo prima in un bar e successivamente in un pub che può ospitare al suo interno fino a 15 persone. Prima di diventare il pub che è oggi, l'albero è stato anche un rifugio per visitatori nel corso della storia, come dimostrato dalle tracce di carbonio rinvenute all'interno del tronco, pare infatti che qualche viandante abbia accesso dei fuochi nel 1650, 1750–1780, 1900, 1955 e 1990 magari per passarci la notte.

All'interno si possono trovare tutte le attrezzature tipiche di un pub: bancone, sedili, panche e l'immancabile bersaglio per freccette.
Se lo spazio all'interno non bastasse, ci si può sempre accomodare all'esterno su una delle numerose panche. Inoltre il pub è da poco diventato un punto di soggiorno per turisti che potranno passare la notte in uno dei 5 chalet situati in giardino per un totale massimo di 20 persone. Il pub offre anche tante attività come escursioni per vedere le numerose bellezze naturali del posto come le cascate, noleggio quad per guidare tra la natura sconfinata e tanto altro. Pensate: organizzano pure matrimoni all'interno dell'albero!
Peccato non poter dormire dentro l'albero, sarebbe stato emozionante, ne sono sicuro!

Se volete saperne di più qui c'è il sito ufficiale del pub e qui le recensioni dei viaggiatori sul sito Tripadvisor.
E' il punto ideale per bersi le birre sudafricane, ricordo che La Sab Miller (colosso inglese della birra che controlla tra i tanti marchi anche la Peroni) ha sede proprio in Sudafrica, come la Castle Lager, bionda di 5°, e la Black Label
prodotta dalla Carling. Se invece volete bere qualcosa di più locale, provate la birra prodotta dalle popolazioni locali Zulu e Xhosa Sotho che fanno birre con sorgo e mais che si attestano su una gradazione alcolica di 3° dal sapore acido e dall'aroma forte. Si possono anche trovare microbirrifici locali come National Sorghum Breweries che realizza birre al sorgo, secondo la tradizione, e Shongweni Brewery di Durban, con le sue birreRobson's, non filtrate e rifermentate.


Tratto da Bigbaobab.co.za
Fermento Birra. it