COME APRIRE UN MICROBIRRIFICIO
pubblicato il 12/03/2014 21:35:03
Il Kit per avviare un'attività tutta tua!
e GRATIS, con il KIT CREAIMPRESA, tutte le informazioni per trovare i contributi a fondo perduto e i finanziamenti agevolati più vantaggiosi per aprire un microbirrificio!


Trenta litri pro capite all'anno: sono questi i dati sul consumo di birra nella nostra penisola. Il dato interessante, tuttavia, riguarda soprattutto le abitudini dei consumatori appassionati di birra. Come negli Stati Uniti e in Inghilterra, anche in Italia il bevitore di birra è diventato, anno dopo anno, un palato sempre più fino. Il futuro è già scritto, non al supermercato, ma sulle etichette delle birre artigianali. Per questo motivo, aprire un microbirrificio - luogo di produzione e vendita di birre artigianali - rappresenta uno dei business del momento. Il microbirrificio può sviluppare e sperimentare ricette sempre nuove e vendere la propria birra artigianale anche in grandi quantità, ai ristoranti e ai negozi della zona. Se poi si sceglie di ampliare l’attività affiancando la somministrazione, si può trasformare il microbirrificio in un suggestivo Brew-Pub. La formula, di importazione americana, prevede l’allestimento di un vero pub accanto alla sala cottura del birrificio: i clienti potranno così gustare le bevande sentendosi partecipi e consapevoli del processo produttivo della loro birra artigianale preferita. L'investimento iniziale per aprire un microbirrificio o un brew-pub può essere sostenuto grazie alla possibilità concreta di ricevere contributi a fondo perduto e finanziamenti agevolati. L'attività di produzione e vendita di birra è piacevole, adatta a una persona giovane e dinamica che sappia affiancare alla genuinità e alla ricercatezza di birra e cibo l'estro di inventare serate sempre nuove, con spettacoli e intrattenimenti originali. I birrifici artigianali e i brew-pub sono realtà in forte espansione, con ampii margini di guadagno.


LEGGI TUTTO