Indovina dove fanno la miglior birra italiana: incredibile, questo comune è famoso anche per le sue terme

Unibirrai con il concorso Birra dell’anno ha eletto le birre più buone del 2024 categoria per categoria. La chiara migliore? Arriva dall’Abruzzo.

birra dell'anno 2024
La birra migliore del 2024 si produce in Abruzzo (BirreeBirrerie.it)

Lo scorso febbraio nell’ambito della Fiera di Rimini si è tenuta la XIX edizione di Birra dell’Anno, concorso ideato e voluto da Unibirrai con l’obiettivo di valorizzare e promuovere la produzione birraia. A concorso tantissimi birrifici italiani e internazionali, con le produzioni locali che hanno fatto la voce grossa. La miglior bionda? Arriva proprio dall’Italia e in particolare è prodotta da un orami storico e già premiatissimo birrificio abruzzese.

Nella categoria birre chiare a bassa fermentazione, basso grado alcolico e di ispirazione tedesca e ceca il primo premio come birra dell’anno 2024 se lo porta a casa la Kris Pils del birrificio Mezzopasso che si piazza davanti a Sveva Birrificio di Grado Plato e Pils della Piccolo birrificio clandestino.

Del resto, le bionde Pils sono le birre preferite dagli italiani, che le scelgono nel 45% dei casi. Non stupisce allora che proprio dallo stivale arrivi la pils migliore in assoluto.

MezzoPasso, un birrificio ormai storico apprezzato in tutto il mondo

miglior birra chiara del 2024 la kris pils di mezzopasso
La Kris Pils della MezzoPasso è la miglior birra chiara del 2024 (BirreeBirrerie.it)

L’dea nasce dalla chiacchierata di due amici, uno avvocato e l’altro psicologo, che alla fine decidono di abbandonarsi alla loro passione (quella per le birre appunto, ndr) e farlo diventare un lavoro.

Come tutte le grandi aziende, da Amazon a Microsoft, anche questa storia inizia da un garage che poi diventa un birrificio apprezzato in tutto il mondo. Era il 1998 e dopo 25 anni -di cui 10 di attività perché il birrificio è operativo del 2014- la Mezzopasso porta casa l’ennesimo premio. L’ultimo lo aveva conquistato solo lo scorso Novembre in Belgio, una delle rinomate patrie della birra, dove la Millican Extra -altra birra di loro produzione- ha sbaragliato tutta la concorrenza portando in Italia il premio come miglior birra al mondo.

Adesso arriva quest’altro riconoscimento, che rende di fatto il birrificio Mezzopasso di Popoli uno dei migliori a livello internazionale. Situato a soli 500 metri dalle sorgenti del Pescara, il birrificio si trova appunto a Popoli piccolo comune che si trova a sud del parco della Maiella e che può aggiungere anche questa nuova “attrazione” oltre alle terme per cui era già rinomata.

Le altre birre italiane premiate birra dell’anno

Il concorso indetto da Unibirrai è composto di 45 categorie complessive, tra queste sono tante le birre italiane frutto di piccole realtà nostrane che si sono aggiudicate la prima posizione nelle rispettive categorie. Come la Harban del birrificio Foglie d’Erba che vince nella sezione Birre chiare e ambrate, ad alta fermentazione, basso grado alcolico e di ispirazione anglosassone o, ancora, come la Mayo del birrificio 61cento che risalta la migliore nella categoria birre chiare, ambrate e scure, alta o bassa fermentazione, da basso ad alto grado alcolico. La lista completa la potete trovare al link.

Impostazioni privacy