PRESENTATA AD AVERSA LA BIRRA B18 @La birra realizzata da persone con disagio mentale

Quando la birra e la solidarietà si incontrano nascono progetti interessanti, come nel caso della B 18@, realizzata da persone con problemi psichici provenienti da programmi di riabilitazione sociale di alcune cooperative sociali facenti parte del consorzio Co.Ri.

Grande soddisfazione per questo progetto è stata espressa dal sindaco di Aversa Giuseppe Sagliocco: "E' davvero una bella iniziativa, le cooperative sociali appartenenti al consorzio Co.ri. hanno coinvolto pazienti affetti da malattie psichiche inseriti in programmi di integrazione sociale per la realizzazione della birra". E continua Costanzo Feo, ideatore del progetto:"Da ciò è nata la B 18@, in onore della legge 180 del 1978, ovvero la Legge Basaglia. Con questo progetto abbiamo ottimizzato il 'saper fare' di pazienti con disagio psichico, saperi che li ha messi in condizione di collaborare alla produzione della birra artigianale". Conclude il sindaco:"Con un brindisi abbiamo festeggiato il lavoro di persone affette da malattie psichiche inseriti in programmi di integrazione sociale degustando un'ottima birra da loro prodotta".

Non è la prima volta che la birra diventa un'occasione di riabilitazione sociale e lavorativa. Poco tempo fa era nata "Nabiretta Neurodiversa", la prima birra realizzata da persone nello spettro autistico in collaborazione con l'associazione Dalia Blu. Potete leggere di questo progetto al seguente link.

Impostazioni privacy