LA BIRRA COME MIGLIOR INTEGRATORE DOPO UN ALLENAMENTOClamoroso studio di ricercatori spagnoli

“Volete migliorare il vostro fisico? Bevetevi una birra”. Un consiglio che può sembrare poco efficace, ma le cose stanno per cambiare con l’arrivo sui mercati di una birra che viene commercializzata come sport drink.

Buone notizie per gli appassionati di birra. A smentire precedenti ricerche, arriva uno studio secondo cui, per reidratarsi dopo una partita a tennis o a pallone, un boccale di birra è di gran lunga migliore dell’acqua. Si tratta di una ricerca guidata da un docente alla facoltà di Medicina dell’universita’ di Granada, in Spagna che ha tenuto sotto controllo 25 sportivi per diversi mesi.

Secondo i ricercatori, gli zuccheri, i sali e le bollicine consentono di assorbire i fluidi più velocemente. Non solo, il diossido di carbonio contenuto nella birra disseta rapidamente, mentre i carboidrati consentono di reintrodurre le calorie bruciate con l’esercizio fisico. Attenzione però a non eccedere: mezzo litro per gli uomini, un quarto per le donne sono più che sufficienti nella dieta di un atleta.

I 25 giovani volontari arruolati per lo studio, a quanto pare, hanno eseguito esercizio fisico in un ambiente con una temperatura di 40° C, fino al momento in cui hanno ritenuto di dover smettere a causa dell’eccessiva stanchezza. A quel punto gli esperti hanno diviso il campione in due: al primo è stata data disponibilità di acqua in abbondanza, mentre al secondo sono state offerte due mezze pinte di birra.

Misurando il livello di idratazione degli sportivi prima e dopo la ‘bevuta’, gli studiosi hanno rilevato che chi si dissetava con la birra, probabilmente grazie al suo contenuto di zuccheri, sali minerali e bollicine, riacquistava fluidi con più facilità.